ImPRESSiONi


DErendingen, 19.03.2017

Un ottimo inizio! I primi due gruppi, composti da otto partecipanti ciascuno, hanno svolto presso il centro del TCS di Derendingen le prime qualifiche. Frenate d’emergenza, evitamento ostacoli, apprendimento del sovrasterzo e del sottosterzo durante la percorrenza di una curva: in un’apposita struttura chiusa e senza traffico è possibile avvicinarsi ai limiti della propria vettura - e qualche volta pure oltrepassarli. I partecipanti, visibilmente divertiti, hanno potuto apprendere nuove nozioni relative al comportamento della vettura e alla tecnica di guida, ma anche per gli “habitué” è stata un’ottima occasione per rinfrescare le proprie conoscenze e incrementare la loro sicurezza alla guida, come hanno testimoniato alla fine del corso.

 

Da ognuno dei due gruppi è stato selezionato un vincitore in base al punteggio totale ottenuto. I criteri con i quali i due istruttori Charles Tavel e Adrian Liechti hanno giudicato i partecipanti non erano basati unicamente sulla tecnica di guida, sulla capacità di apprendimento o i progressi dimostrati. Ad essere messi sotto esame sono stati anche i veicoli stessi: chi, per esempio, si è presentato con pneumatici particolarmente datati è partito svantaggiato rispetto agli altri. Tavel e Liechti sottolineano infine che pure l’interazione con gli altri partecipanti del corso ha avuto la sua importanza dato che, in fondo, quando ci si muove nel traffico non si è certo da soli.

 

Chi potrà quindi partecipare alla finale? Nel primo gruppo sono stati David Burkhard da Erlinsbach (VW Polo) e Jürg Sägesser da Gurmels (Audi RS4 Avant) ad aver ottenuto il punteggio maggiore, mentre nel secondo gruppo a mettersi in evidenza sono stati Andreas Müller da Rothrist (BMW 118d) e Pascal Stauffer da Bäriswil (BMW 320i). La finale si preannuncia quindi molto competitiva dato che in totale verranno selezionati ulteriori 20 candidati. Auguriamo in ogni caso “In bocca al lupo” al quartetto selezionato a Derendingen.


Testo e Fotos: Stefan Fritschi